Pubblicato il MyPortal 2.5 di Zenson di Piave

Pubblicato il MyPortal 2.5 di Zenson di Piave

Pubblicato il sito web del comune di Zenson di Piave tramite tramite il gestore di contenuti MyPortal.  Il MyPortal è il portale che Regione Veneto mette a disposizione degli Enti del territorio Veneto basta sulla tecnologia Alfresco – Liferay, due fra i progetti web più prolifici al mondo.  Grazie a questo strumento le Pubbliche Amministrazioni locali posso avere in comodato d’uso uno strumento potente e flessibile studiato ad hoc per le loro esigenze.

In particolare MyPortal oltre a fornire informazioni sull’attività degli enti fornirà a breve una serie di servizi on-line quali:

  • erogazione del servizio ICI mediante la realizzazione di un servizio di sportello telematico rivolto a cittadini, imprese e professionisti. Attraverso lo sportello ICI l’utente, precedentemente registratosi, potrà interrogare la posizione personale, valutare le aliquote, confrontare i dati dichiarati con i dati catastali a disposizione del comune, riscontrare incoerenze e segnalarle agli uffici di competenza;
  • Concessione edilizie – Previa identificazione, il portale consentirà al cittadino/professionista che ha iniziato questo tipo di procedimento amministrativo, la consultazione dello stato delle pratiche da lui avviate;
  • Personalizzazione – Il portale consente al cittadino, precedentemente registratosi, la possibilità di personalizzare una parte della Home Page rendendola “la propria porta personale” di accesso ai servizi di tutta la Pubblica Amministrazione . La Home Page sarà divisa in più parti tematiche e una zona sarà destinata alla personalizzazione che consentirà di inserire o togliere servizi

E’ già attivo il servizio di compilazione on-line delle autocertificazioni. Altri servizi previsti a corredo di quelli principali sono:

  • Motore di ricerca – Il progetto prevede la realizzazione di un motore di ricerca che consenta di reperire velocemente e facilmente tutti i documenti pubblicati nel portale nelle diverse sezioni (gare, appalti, delibere, servizi, avvisi, ecc.).
  • Multicanalità – Per costruire un rapporto adeguato tra ente e cittadino è necessario raggiungerlo al momento giusto attraverso il canale più adatto, scelto dal cittadino stesso. Per questo motivo tra i diversi servizi che verranno attivati sul portale e che danno informazioni al cittadino, sarà possibile attivare una comunicazione multicanale ente-cittadino (SMS, FAX, MAIL, VOCE, WAP). I servizi che potrebbero essere attivati sono per esempio: cinema, scadenze, mostre, spettacoli, avvisi comunali,  ecc).
  • Autenticazione e single-sign-on – Il portale sarà progettato e realizzato seguendo tutti gli standard di sicurezza per garantire l’integrità dei dati sensibili. Per consentire al singolo cittadino di accedere a servizi specifici o personali, l’utente sarà soggetto ad una fase di autenticazione. Questa fase può essere di due tipi in base al possesso di una carta di identità elettronica (CIE) oppure di una carta nazionale dei servizi (CNS). Inoltre sarà implementata la funzionalità di single-sign-on che consentirà all’utente di non dover reinserire login e password ogni volta voglia accedere ad un’area protetta in quanto sarà il sistema che una volta riconosciuto l’utente registrato “inserirà per lui” le password richieste dai vari servizi. Nel caso in cui un cittadino non possegga CIE o CNS, la procedura chiederà la registrazione dell’utente tramite un modulo interattivo dove verranno richiesti dati anagrafici sufficienti all’identificazione. Successivamente verranno comunicati all’utente, tramite un sistema sicuro (posta certificata o posta tradizionale) i dati relativi al proprio nome utente e password che identificheranno in modo univoco l’utente all’interno del portale

Durante la fase di sperimentazione si prevede la realizzazione di un Call Center in grado di fornire supporto per differenti tipologie di quesiti inerenti il portale ed il corretto utilizzo degli strumenti offerti dal sistema. Tale servizio si rivolgerà tanto agli Enti Locali quanto ai fruitori finali del servizio (cittadini ed imprese). Inoltre il servizio offre all’ente un sistema di monitoraggio di tutte le richieste che i cittadini, associazioni o imprese effettueranno.